E' un libro sofferto, è un j'accuse crudo e asciutto del sistema che crea vittima e carnefice, che spinge gli attori verso l'epifania del loro destino. E' la rappresentazione del male senza veli e senza pietismi. E' denudare il dolore senza lacrime, senza misericordia, perchè se ne prenda atto coscientemente. "Malamore" tenta di mettere in luce l'impossibilità di affrancarsi in una società che non vede e sente, l'incapacità di reagire al male e la decadenza che esso provoca in chi lo subisce. Attraverso il racconto scarno ed essenziale delle vittime, l'autrice parla di donne. Donne che si salvano pagando prezzi salati, donne che soccombono, donne che diventano carnefici, donne... Donne che, comunque, andranno per il mondo marchiate dal male di una società inferma che le vuole sottomesse, inquadrate in clichè conformati e che, nella migliore delle ipotesi, emargina come pazze, ribelli, puttane, rifiuti della società. Quando non le fa fuori... 

MALAMORE

€14.00Prezzo
  • Nasce a Catanzaro l'8/03/1971. Fin da bambina mostra spiccata propensione per l'Arte, spaziando dalla scrittura al canto, dalla musica al teatro. Il suo percorso artistico nel teatro inizia grazie al laboratorio "Studio 99". Tante le opere teatrali interpretate, da Medea a Didone, da Mirandolina ad Etra, passando per il cinema con il docufilm su Mimmo Rotella per la regia Eugenio Attanasio. "Rotella fuori posto" e il cortometraggio "Onora la Madre" per la regia di Giovanni Carpanzano, attualmente in concorso al David di Donatello del 2017. Vicepresidente, insieme a Rosario Amato e Filippo Stabile dell'associazione "Teatro dei XXIII" - compagnia Stabile-Amato di teatro danza - fonda anche il  "Teatro di A", insieme all'artista metamorfico Angelo Ventimiglia. 

  • ISBN 978-88-956287-9-0

    15 X 21 - Pagine 128